sabato 29 gennaio 2011

Domanda da un milione di euro. Rumor e donne di palazzo.

Pare che una Tizia abbia vinto un milione di euro al Milionario. Complimenti vivissimi.

La mia domanda da un milione di euro suona più come un interrogativo destinato a morire senza risposta. Ma fortunatamente non ha carattere esistenziale. Anzi. Non a caso questa malsana e inutile riflessione trova accoglimento in un blog d'aria fritta. Ora: presumendo acquisiti fondamenti di storia del Novecento, ricorderete che un tale Benito M., o per meglio dire il suo cadavere, venne esposto in Piazzale Loreto nel lontano 1945. Ma non da solo. Con lui una donna. Nella cattiva sorte l'ha seguito non la devota e virtuosa matriarca, donna Rachele. Ma l'amante, Claretta P.

Mi chiedo: ma se il Presidente B, che tante volte si è divertito a scimmiottare il fu Benito M., dovesse fare la stessa fine (ipotesi, tocchiamo ferro, remota!  ma divertente) sulla pubblica piazza, pardon piazzale, che donna troveremmo al suo fianco? Dov'è finita Claretta P. ?

Happy ending.
 
Non ci sono più le cortigiane di una volta.

9 commenti:

  1. Mi verrebbe da dire che, per contenere tutte le passionali amanti del Cavalcatore, dovremmo impegnare un piazzale scambio treni.

    RispondiElimina
  2. Potrebbe essere un genocidio o potrebbe andarsene ... da solo.
    Ciao!
    Lara

    RispondiElimina
  3. La sua cortigiana è Emilio Fede...

    RispondiElimina
  4. Sarei più orientato verso il p(o)eta Sandro Bondi.

    RispondiElimina
  5. Insomma... il piazzale dovrà essere ampio. Troppa gente da accogliere! E soprattutto non solo donne!

    RispondiElimina
  6. il piazzale dovrà essere inversamente proporzionale alla sua correttezza di uomo/politico

    RispondiElimina
  7. Sentendo come difendeva il suo sultano , credo la m.s.gelmini

    RispondiElimina
  8. "Sultano", già.. Dove siamo arrivati!!

    RispondiElimina