giovedì 27 settembre 2012

Mie dolci Rivoluzionarie. Altro che Polverini!

Mentre aspettiamo che la Polverini si decida a dimettersi. Non a dichiarare di dimettersi, cosa che fa ormai da giorni tra una consulenza e un'altra last minute




Sul fronte Italiano, la situazione è imbarazzante. Fortuna che l'Italia non è il Mondo. 

Per sollevarmi e sollevarmi gli animi, Vi propongo poche foto che ho pescato nel web di alcune donne riottose e rivoluzionarie che stanno rovesciando gli schemi dei loro Paesi e sono indiscusse protagoniste di questa settimana (e non solo!)... 




Scontri tra studenti di medicina del Kashmir e polizia indiana a Srinagar. 
(Mukhtar Khan, Ap/Lapresse) 
Fonte: Internazionale 


Una manifestazione a favore dell’indipendenza della Catalogna a Barcellona. (Emilio Morenatti, Ap/Lapresse) 
Fonte: Internazionale 


Donne Tunisine esultano dopo la Vittoria "costituzionale", sventato l'attacco. 
Continueranno ad essere formalmente eguali agli uomini, e non "complementari". 
Fonte: AnsaMes


In Palestina, alla Elezioni Amministrative di Hebron, correranno anche le Donne con un loro partito "Partecipando, possiamo" 
Fonte: Nena News

E per concludere, ho aperto in Italia, con la Polverini, e chiudo sempre in terra italica ma spostandomi più a "Sinistra". Niente di consolante neanche su questo fronte. 
Le donne più che protagoniste mi sembrano un jolly da esibire all'occorrenza. 


La squadra delle Primarie di Renzi 
(Non vi pare la mossa di un gran furbacchione quella della carta rosa?) 


Considerazioni finali che consegno a Michelle Bachelet: 


Nessun commento:

Posta un commento